top of page
Cerca
  • Dott.ssa Fabiana Quaranta

Elettroporazione, l'alternativa senza punturine alla biorivitalizzazione

Argomenti della pagina


Di cosa si tratta e come funziona

Come si può effettuare una biorivitalizzazione efficace anche senza punturine

e senza aghi? Si può fare mediante una metodica medico estetica chiamata

elettroporazione. La metodica si basa sulla veicolazione di principi attivi

attraverso un apparecchio elettrico dotato di un manipolo che genera una

corrente elettrica pulsata. In pratica l’applicazione su una superficie biologica

come la pelle di un particolare impulso elettrico induce un aumento transitorio

della permeabilità dei tessuti attraverso la dilatazione dei pori cutanei creando

dei canali attraverso i quali le sostanze mirate raggiungono il derma più

profondo. Si ottiene quindi l’assorbimento transcutaneo di principi attivi a

rilascio controllato e a profondità predefinita. La quantità di sostanza che

raggiunge la zona da trattare raggiunge una concentrazione del 90%.

Aldilà dell’effetto generale che si ottiene con i prodotti base le cui proporzioni

vengono scelte in base alla fascia d’età e le esigenze soggettive di ciascuno

(sono quindi adatti a tutti), è possibile lavorare su problematiche e su zone

specifiche scegliendo di volta in volta e per ciascuno i prodotti che meglio

stimolano “correggendo” in modo fisiologico quei particolari inestetismi che

creano disagio.


Da cosa è costituita

I prodotti che vengono più comunemente utilizzati sono:

Acido Ialuronico: azione biorivitalizzante, idratante, antinfiammatoria e

antiaging, ha una azione liftante donando tono e turgore

DMAE: ridà tono ai tessuti

Silicio Organico induce sintesi di fibre collagene intervenendo anche nella

loro organizzazione strutturale e conferendo compattezza ed elasticità

Fattore di crescita dei fibroblasti

Vitamina C, E e Quercetina ad azione antiossidante

Vitamine del gruppo B e vitamina A

Acidi grassi polinsaturi

Arbutina, Alfa e Beta idrossiacidi ad azione sbiancante


Aree di applicazione

VISO

- Distensione di Rughe e solchi

- Borse e occhiaie

- Acne

- Macchie

- Lassità cutanee

- Ringiovanimento del viso e del collo

- Cicatrici

CORPO

- Cellulite

- Smagliature

- Adiposità localizzate

- Pelle a buccia d’arancia

- Rassodamento dei glutei


Frequenza e durata del trattamento

Come una biorivitalizzazione le sedute possono avere cadenza

settimanale o quindicinale per almeno 4/5 sedute e poi mantenere il

risultato con una seduta al mese.


Dove fare il trattamento

Clicca qui e prenota una Consulenza personalizzata GRATUITA presso lo Studio Dott.ssa Fabiana Quaranta, potrai verificare fin dalle prime sedute il risultato che potrai raggiungere.


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Le macchie cutanee e il loro approccio medico estetico

Le macchie cutanee sono legata ad un’alterata produzione da parte di alcune cellule dell’epidermide, i melanociti, di melanina. La melanina è un pigmento con funzione fotoprotettiva. I melanociti prod

Comments


bottom of page